PER L'ACQUISTO ON LINE CHIAMA O SCRIVICI QUI




enda lapatet

 

Leggere ed essenziali, costruite con un’impostazione razionale ed efficiente. Buona ammortizzazione con stacco di 28 mm, adatta all’allenamento e a corse sulle medie e lunghe distanze, rispondono bene ad ogni spinta, ai cambi di velocità o di direzione. Il disegno della suola, che riprende l’impronta del piede, è articolata in otto penisole indipendenti, con ampie linee di flessione, davanti e dietro ai metatarsi e una doppia incisione longitudinale, lungo il perimetro laterale ed a fianco dell’alluce. L’intento è quello di enfatizzare la mobilità di ogni parte del piede, per la sua piena funzionalità. L’intersuola in EVA bidensità fornisce una congrua ammortizzazione.

Il battistrada è formato da una molteplicità di piccoli tacchetti romboidali in rilievo, che riprendono il logo Enda a punta di lancia, e che garantiscono un’ottima aderenza. La tomaia è interamente in maglia lavorata con lunghe onde intessute per calzata precisa e fasciante. Il termine Harambeee, stampato sull’intersuola, in Swahili significa tutti insieme, che è motto nazionale. La Rift Valley, da cui provengono molti dei maggiori corridori keniani, è ricordata dall’ incisione longitudinale nell’intersuola. Infine, sul tirante posteriore e sulla linguetta, compaiono motivi grafici tipici di tessuti e decorazioni keniani

140,00 €

 

 

SPECIFICHE

  • AMMORTIZZAZIONE +++
  • REATTIVITA' ++
  • DROP 10 mm
  • PESO 265 g
  • ARCO medio, alta


enda iten

 

Scarpa leggera per corse veloci e più brevi, ma abbastanza robusta per affrontare distanze più lunghe. Puntale leggermente più ampio rispetto le scarpe della stessa categoria, con maggiore spazio per le dita. Nuova tomaia in mesh molto leggera. Linguetta paralacci parzialmente a soffietto per una vestibilità ideale in tutte le circostanze. Estrema flessibilità per garantire la completa mobilità del piede nelle fasi di appoggio e spinta. Drop di 4 mm per favorire un atterraggio naturale di mesopiede o avampiede. Intersuola che avvolge la parte centrale del piede e del tallone per fornire un controllo perfetto quando si affrontano cambi di velocità o cambi di direzione Suola con una superficire più ampia per fornire un miglior grip e protezione anche per chi corre su superfici sterrate.

125,00 €


 

 

SPECIFICHE

  • STRADA
  • AMMORTIZZAZIONE ++
  • REATTIVITA' ++++
  • DROP 4 mm
  • PESO 224 g
  • ARCO medio, alta


enda

ENDA è fondata dall'imprenditrice keniota Navalayo Osembo-Ombati che ha lasciato il proprio lavoro presso le Nazioni Unite a New York per avviare un'attività di produzione di scarpe da corsa in Kenya, realizzando il suo sogno di sfruttare il ricco patrimonio sportivo del Kenya e creare opportunità di sostentamento per le comunità locali.

"ENDA" significa "Vai!" in swahili, la lingua locale. “Lavoriamo con atleti kenioti per progettare scarpe da corsa e venderle ai corridori di tutto il mondo”. ENDA è l'unica azienda del suo genere in Africa, non commercializza scarpe tecniche da corsa realizzate da altri, ma produce le proprie scarpe.

Il primo prodotto di debutto è ITEN, una scarpa leggera progettata in stretta collaborazione con atleti e professionisti sportivi keniani. La ITEN è la scarpa ideale per le corse più brevi e veloci e prende il nome da un piccolo villaggio all'estremità occidentale della Rift Valley keniota da cui provengono i campioni di maratona. Il secondo prodotto è una scarpa più ammortizzata chiamata LAPATET - che significa "corsa" in Kalenjin, la lingua parlata da molti dei grandi corridori del Kenya - ed è ideale per l’allenamento e le corse più lunghe e lente. Tutte le scarpe sono progettate per facilitare l’appoggio nella parte centrale del piede, in linea con lo stile di corsa keniota.

Realizzando le scarpe in Kenya, ENDA sostiene le comunità locali generando opportunità e benefici. La produzione è infatti uno dei modi migliori per far uscire le persone dalla povertà: non solo supporta coloro che lavorano per realizzarle, ma anche tutto l’indotto che fornisce le materie prime. ENDA inoltre come fondazione dona il 2% delle entrate a progetti comunitari, come parte integrante del business. ENDA è una B-Corporation che soddisfa i più elevati standard di prestazioni sociali, trasparenza pubblica e responsabilità legale per bilanciare profitto e scopo ed è un'azienda certificata Climate Neutral con grande attenzione nel misurare e compensare l’impronta di carbonio.

Una sfida chiave di ENDA è la corretta informazione che aiuti i consumatori a distinguere tra ciò che è un espediente e ciò che non lo è: l’industria delle scarpe da corsa è basata sulla pubblicità ingannevole” che afferma che una scarpa con una nuova ed interessante funzionalità ti farà correre più veloce. Secondo ENDA senza un’allenamento, un'alimentazione, una tecnica di corsa buona, nessuna scarpa ti potrà rendere un corridore migliore. Questo è l'ethos della cultura della corsa keniota che ENDA cerca di condividere con i corridori di tutto il mondo. ENDA ha in programma anche la produzione di una scarpa economica realizzata esclusivamente da materiali locali per il mercato keniota.

Il sogno di Navalayo Osembo-Ombati è quello di spostare l'intero processo produttivo in Kenya rendendolo ecosostenibile con una operazione circolare al 100%, riciclando le scarpe usate per la produzione.

La vita è un'avventura. Hai una vita ed è tua responsabilità trovare la tua ragione per essere vivo. Non lo troverai seduto in un angolo. Cerca di resistere alle aspettative degli altri e alla paura del fallimento. Ci vuole coraggio. Sì, ci vuole coraggio e fortuna. Se non avessi avuto il mio lavoro alle Nazioni Unite a New York, ad essere onesti, non sarei stato in grado di farlo. Non sarei stato in grado di far crescere l'attività per molto tempo vivendo solo dei miei risparmi. Anche quando stai sperimentando devi pagare le bollette e far fronte ad altri obblighi ed è stato importante per me dare il tempo all'attività di crescere senza caricarla di troppe spese nei suoi anni formativi. Riconosco quanto sono fortunata ad aver potuto intraprendere questo viaggio e sono sempre grata per questo, così come per l'opportunità di creare il primo marchio di scarpe da corsa del Kenya e dell'Africa”