SALI CELLULARI                     
Idratazione profonda dei tessuti organi e mucose. Funzioni: indicati per tutti i tipi di sport specialmente quelli aerobici. I Sali Cellulari sono in formula omeopatica da sciogliere sotto la lingua o in acqua. In caso di sport, raffreddore, tosse, influenza, o d'estate quando si suda, a scuola per i bambini o in ufficio se si suda sottilmente. Questi sali aiutano nell'equilibrio ionico cellulare, possono quindi diventare una terapia in alcuni casi per esempio ..una signora con la pericolosa iperpotassemia, diventa mortale. Non riuscivano ad abbassarle il potassio. Sono stati messi dentro 2 elementi equilibrati: sali cellulari e spirulina e le si è regolarizzato il potassio. Sono quindi riequilibranti. Sono poi indispensabili nelle persone che non bevono tanto, che sono tantissime!! 25 sali cellulari in una bottiglia da bersi tutta. I sali cellulari sono piccolissime tavolette (ce ne sono 1000 in un flaconcino) da prendere in gruppo, almeno 10 o 15 a volta o perfino più. Ottimi da bere durante le gare di atletica. Mezze maratone e maratone, ma anche distanze minori. CURIOSITÀ SUI MINERALI. I macromineali sono:  magnesio, calcio, sodio, potassio, boro. I microminerali sono:  ferro rame zinco cromo etc.. e sono in tracce. In questi micro o 65 minerali in traccia si parla troppo del ferro, un po' del rame, dello zinco, del cromo...... e del calcio come se ne mancasse! invece è il più presente di tutti! Ogni filo d'erba sta in piedi perchè contiene calcio. Basta guardare chi si nutre di sola erba o vegetali a foglia verde...cavallo, elefante, giraffa, bue, mucca, rinoceronte e tanti altri... - questi sono gli animali più forti e con le ossa più resistenti del pianeta. Senza l'ombra di mancanza di calcio! Non dobbiamo cercare il formaggio per il calcio! anzi semmai il formaggio ce lo porta via perchè il nostro organismo lo deve combinare con sodio, potassio, magnesio, fosforo, e li preleva dalle ossa che vogliamo ripristinare. E tutti questi sono minerali alcalinizzanti, ci servono per l'equilibrio acido base. Mangiando il formaggio troviamo il sodio chimico in eccesso – cloruro di sodio – quello brutto, anche a vedersi. Mangiare latticini vuol dire un eccesso di sodio e di calcio, a scapito di magnesio perchè nel latte non ce n'è, e neanche di potassio. Questo quindi crea uno squilibrio ionico cellulare. Magnesio e potassio sono al centro della cellula, calcio e sodio sono all'esterno. Quando l'esterno esagera e l'interno non c'è, la cellula soffoca. Questo squilibrio a livello di tutte le cellule dell'organismo causa dei grossi scompensi senza mai ripristinare il calcio nelle ossa. Se ho un arto rotto, come faccio a sanarlo? Non portando il calcio. L'osso si ricostruisce sempre su una base proteica, quindi prima di tutto la vitamina C che mantiene intero il collagene, che ricostruisce qualsiasi tessuto, anche quello osseo, quindi poi un pizzico di vit K che fa da cerotto, me la darà la spirulina che farà anche da base proteica che inoltre mi darà quella clorofilla che ossigenerà i tessuti. Dopo un pool di minerali: calcio, magnesio, il boro sconosciuto che fa da catalizzatore sia per il calcio che per il magnesio. Dopo, se non vado o non posso andare al sole prenderò della vitamina A & D, queste sono le cose importanti non il calcio! Prima di tutto il magnesio porta via gli eccessi di calcio non utilizzati. Quando l'uomo prende del calcio e non riesce ad utilizzarlo lo deposita alla fine delle ossa lunghe. Poi ci possono essere ingrossamenti delle articolazioni, quindi le ossa sono impoverite e là ci sono tutti i depositi di calcio in eccesso tipo osteofiti dolorosissime e nocche nodose che si infiammeranno....tutto quel calcio non sarà possibile utilizzarlo neanche per contrastare l'acidosi. Dopo aver preso il magnesio in questi casi, che porta via il calcio, se scricchiolano un po' le giunture per un po' vuol dire che lo stiamo sciogliendo, quindi dare il calmaglife che ha una proporzione corretta tra calcio e magnesio e boro. E poi dare vit E che è chiamata l'olio delle giunture, e sistemiamo tutto. Anche se fa male una parte (tipo la spalla), andiamo a farci vedere e dicono che dobbiamo operare, sappiamo che per certo anche l'altra è messa nello stesso modo e se si opera solo la prima, poi capita lo stesso nell'altra parte. Con questi prodotti evitiamo comunque l'operazione.