VITAMINA B1 o TIAMINA
La tiamina, o vitamina B1, è una vitamina idrosolubile che si comporta come un coenzima partecipando al complesso processo di conversione del glucosio (lo zucchero del sangue) in energia, ed è vitale in alcune reazioni metaboliche. Ecco perché la tiamina è necessaria quando c’è un alto consumo di energia, come per esempio quando si pratica uno sport. E’ la vitamina dell’umore, del morale, dell’energia fisica e mentale, della capacità intellettiva. La vit. B1 deve essere in equilibrio col Manganese. E’ il tessuto nervoso il primo a risentire della carenza di vit. B1. E’ conosciuta come la vitamina anti Beri-Beri. Il Beri-beri è una polinevrite  ossia un insieme di disturbi nervosi che vanno dai disturbi “mentali” a quelli cardiaci fino alla paralisi. Beri-beri secco : confusione mentale, deperimento muscolare. Beri-beri umido : ritenzione di liquidi, ipertensione, disturbi cardiaci, disturbi della deambulazione. E’ il cervello il primo a risentire della carenza di vit.B1. Per questo anche una leggera carenza dai vit.B1 può produrre : turbe psichiche, stanchezza, rallentamento dei battiti cardiaci, cuore ingrossato (anche chi ha una dieta troppo ricca di carboidrati può avere disturbi cardiovascolari quali : colpi al cuore, dolore al cuore o al petto, avere il fiato corto), perdita di peso e di appetito, perdita di memoria e di concentrazione, cattiva qualità del sonno, instabilità emotiva, stipsi e dolori addominali, formicolii a dita e alla pianta dei piedi. Sono ben poche le persone che collegherebbero questi disturbi alla carenza di Tiamina. La farina di avena è un’ottima fonte, più delle uova e del riso intero. Anche la soia, il riso integrale, i semi di girasole e la frutta secca sono ottime fonti. E’ estremamente idrosolubile e si perde nell’acqua di cottura e non è immagazzinata  nel corpo. Nutrirsi di riso brillato, pasta fatta di farina bianca , zucchero raffinato, patate bollite in troppa acqua e poi scartata, da luogo a una ulteriore richiesta di Tiamina per metabolizzare anche questi cibi e, per ironia, nulla viene fornito dal cibo! E’ distrutta da alcool, tè nero , caffè, solfiti e , in parte, anche dai crostacei. Se si prendono antibiotici o in caso di diarrea , in gravidanza e con l’allattamento, dopo operazioni  insomma in ogni occasione che influenzi l’assorbimento e l’ottimizzazione del cibo serve vit.B1. Megadosi sono state usate con successo in casi di: depressioni, nell’alcolismo, nei disordini mentali e nervosi. La  vit. B1 si trova nel germe di grano e nella corteccia dei cereali e, sia la cottura che le lavorazioni industriali, la distruggono. Già 10 minuti dopo l’assunzione è attiva; viene tuttavia eliminata tutta in 6-8 ore. Certi caratteri “pestiferi” dei bambini derivano da una alimentazione fatta di latte in polvere e cereali super- raffinati : miracolosamente la vit.B1 risolve tutto in breve tempo. La dottoressa Harrell del Dipartimento di Psicologia e Pedagogia della Columbia University dice :” la vivacità mentale significa stabilità emotiva – serenità – gusto per la vita, per averli stabili meritiamo un po’ di vit.B1 “.