ESERCIZI


Ogni mese verranno introdotti diversi esercizi, a diversi temi (respirazione, concentrazione, meditazione, ed altro).

Non dimenticarti, ogni tanto, di aprire questa pagina!


Rafforzare il fisico

Se la tua costituzione fisica è debole, se la tua costituzione fisica non è soddisfacente, puoi sinceramente recitare con pienezza d'anima questo potente e antichissimo mantra sanscrito vedico specifico per ottenere forza e potenza.

 

TEJO HASI TEJO, MAHI DEHI

 

VIRYAM HASI VIRYAM MAHI DEHI

 

VALAM HASI VALAM MAHI DEHI

 

Se lo reciti sinceramente, con intensità e costantemente tutti i giorni, in appena una settimana vedrai un cambiamento in meglio nella tua salute. Questo mantra significa:

 

PREGO PER L'ENERGIA DINAMICA

 

PREGO PER LA VITALITÀ DINAMICA

 

PREGO PER L'INDOMITA FORZA FISICA

 

 

Andare oltre il dolore

Dovresti cercare di invocare Luce per curare il dolore, poiché il dolore dopotutto è un tipo di oscurità dentro di noi. Quando la Luce interiore o la Luce che viene dall'alto cominciano a funzionare nel dolore stesso, il dolore viene rimosso o trasformato in gioia.

 

I ricercatori spirituali avanzati possono sentire gioia nel dolore stesso. Ma per quello bisogna essere veramente avanzati. Durante la tua preghiera o meditazione dovresti cercare di portare giù Luce dall'Alto e sentire che il dolore è una oscurità dentro di te.

 

Se porti giù Luce, il dolore sarà illuminato e trasformato o rimosso dal tuo sistema.

 

 

Respirazione

per energizzare e creare pace mentale, rafforzare la struttura fisica

Nello sport come nella meditazione la giusta respirazione è importantissima. Una disciplina respiratoria costruita con determinazione rende il corpo completamente immune ai disturbi e alle malattie. Abbiamo diversi esempi nel passato. Essendo gli esercizi di respirazione tecniche yogiche, molti yogi erano in grado, con la loro costanza di mesi o anni, di ottenere un corpo immune a tutto e una mente di pace infinita, un carattere di illimitata determinazione e forza di volontà. Erano assolutamente (e lo sono tutt'ora) dei superuomini.

 

Ecco alcuni semplicissimi esercizi per cominciare, ma gli ultimi due sono quelli che creano la trasformazione.

 

 

Filo di fronte al naso

Mentre respiri, cerca di inspirare più lentamente e quietamente possibile, tanto che se qualcuno avvicina un minuscolo filo al tuo naso, questo non si muove affatto. E quando espiri, fallo ancora più lentamente. Se puoi, fai una piccola pausa tra la fine dell'esalazione e l'inizio dell'inalazione, di alcuni secondi (ma se ti è difficile non farlo, non far mai nulla che possa danneggiare i tuoi organi o il sistema respiratorio).

 

Respira attraverso diverse parti del tuo corpo

Prima di iniziare a meditare, inspira profondamente alcune volte. Con ogni respiro, cerca di sentire che un flusso di energia sta entrando in te. Poi cerca di sentire che stai inspirando attraverso diverse parti del tuo corpo: gli occhi, le orecchie, la fronte, le spalle, la cima della testa etc.

 

Senti che ognuno di questi posti è una porta, e quando inspiri senti che stai aprendo quella porta. In quel momento l'energia entra in forma di Coscienza Universale.

 

Energia-vita nei chakra

Inspira e trattieni il respiro nel terzo occhio (è il punto tra le sopracciglia, un po' più in alto) per un paio di secondi. La tua concentrazione sarà nel terzo occhio. La seconda volta che inspiri, trattieni l'energia-vita nel centro del petto: stai trattenendo il respiro, l'energia-vita, proprio lì. La terza volta che inspiri, trattieni il respiro nell'ombelico. Ripeti il tutto, prima nel terzo occhio, poi nel centro del petto, poi nell'ombelico.

 

I sette mondi più elevati

Mentre inspiri, cerca di ripetere “Supriim” (Supreme) lentamente 7 volte, e fai la stessa cosa mentre espiri. Dentro di te esistono 7 mondi più elevati e 7 mondi più bassi. Quando ripeti Supriim inspirando, senti che stai andando nei 7 mondi più elevati. Quando espiri, pensa ai 7 mondi più bassi dentro di te e cerca di gettargli dentro la forza dei 7 mondi più elevati. Accumula tutto nei mondi più elevati e poi, mentre dici Supriim, Supriim…., quando stai espirando, entra nei mondi più bassi con pace, luce e beatitudine per purificarli.

 

Inspira purezza

La prima cosa a cui devi pensare quando respiri è la purezza. Quando inspiri, se puoi sentire che il respiro viene direttamente dal Supremo Essere, dalla Purezza Stessa, allora il tuo respiro sarà purifica

 

Inspira Pace, espira agitazione

Ogni volta che inspiri, cerca di sentire che stai portando nel tuo corpo pace, infinita pace. Quando espiri, senti che stai espellendo l'agitazione che è in te e che vedi intorno a te. Se respiri in questo modo, vedrai che l'agitazione ti lascerà.

 

Inspira potere, inspira gioia

Cerca di sentire che stai inspirando potere dall'universo. Quando espiri, senti che tutta la tua paura sta uscendo dal tuo corpo. Dopo averlo fatto alcune volte, senti che stai inspirando gioia, gioia infinita, e quello che espiri è tristezza, sofferenza e malinconia.

 

Energia cosmica

Senti che stai inspirando non aria, ma energia cosmica. Senti che una enorme energia cosmica sta entrando in te con ogni respiro, e che la stai usando per purificare il tuo corpo, vitale, mente e cuore. Senti che non esiste un singolo punto nel tuo corpo che non sia stato occupato dal flusso di energia cosmica. Sta fluendo come un fiume dentro di te, lavando e purificando il tuo intero essere.

 

Poi, quando espiri, senti che stai espirando tutta la spazzatura che è dentro di te – tutti i tuoi pensieri non divini, le idee oscure e le azioni impure. Tutto ciò nel tuo sistema che tu chiami non divino, che non vuoi dichiararlo tuo, senti di esalarlo.

 

Respirazione 1-4-2

In India abbiamo un sistema di respiro controllato chiamato Pranayama – controllo del respiro-vita. Il prana è l'energia vitale, il respiro-vita, e yama significa controllo. Il primissimo esercizio che puoi praticare è di ripetere interiormente una volta, quando inspiri, Supriim (Supreme). Questo inspirazione non deve essere lunga o profonda. Poi trattieni il respiro e ripeti Supriim 4 volte. E quando espiri, ripetilo 2 volte. Quindi inala 1, trattieni 4, espira 2, ripetendolo interiormente. Se semplicemente conti i numeri – 1, 2, 3…- non otterrai nessuna vibrazione o potere interiori. Ma quando pronunci questa parola, immediatamente le qualità divine entreranno in te. Quando tratterrai il respiro, queste qualità roteeranno dentro di te entrando in tutte le tue impurità, oscurità, imperfezioni e limitazioni. Quando espiri, le stesse divine qualità porteranno via tutte le tue qualità non divine, non progressive e distruttive.

 

Il principiante comincia con 1-4-2, e quando diventa più esperto, sarà in grado di fare 4-16-8. ma questo va fatto molto gradualmente.

 

Respirazione a narici alternate 1-4-2

Questa si attua chiudendo la narice destra con il pollice destro e prendendo un lungo respiro con la narice sinistra. Quando inspiri, pronuncia interiormente Supriim 1 volta. Poi chiudi anche la narice sinistra con il quarto dito della mano destra e trattieni il respiro pronunciandolo 4 volte. Quindi libera la narice destra ed espira pronunciandolo 2 volte. Poi fai all'inverso: con la stessa narice destra inspira 1, poi trattieni 4 e apri la sinistra chiudendo la destra espellendo 2. E così via.

 

In questo sistema, quando inspiri, non deve essere fatto silenziosamente. Anche se fai rumore non preoccuparti. Ovviamente questo esercizio non deve essere fatto in pubblico dove non puoi concentrarti. Hai infatti bisogno di tutta la tua attenzione per attuarlo e la tua mente difficilmente riuscirà a vagare ovunque perché sei impegnato a non perdere la concentrazione per non perdere il conto.

 

Non dovresti praticarlo per più di 5 minuti e non più di 3 volte al dì. Se lo fai decine di volte il calore salirà dalla base della tua spina dorsale ed entrerà nella testa, creando tensione e mal di testa. È come mangiare troppo. Mangiare va bene, ma se mangi voracemente questo disturberà il tuo stomaco. Questo calore agisce nello stesso modo: se vai oltre le tue capacità, invece di ottenere una mente pacifica, avrai una mente arrogante, turbolenta e distruttiva. Più avanti, quando avrai sviluppato la tua capacità interiore, puoi fare questo respiro alternato per 10 o 15 minuti.

 

Il Pranayama è una disciplina yogica tradizionale con molti esercizi respiratori seri e complicati, che possono essere pericolosi se non hai un insegnante che possa guidarti ad ogni passo. Ma questi esercizi che ti ho spiegato - l'1-4-2 e quello anche con narici alternate – sono molto semplici e allo stesso tempo assai proficui. Questi non danneggeranno mai i tuoi polmoni, ma ti daranno solamente benefici, che vanno assai al di là di ciò che tu puoi semplicemente immaginare.